CAMBIAMENTO DEI METODI PREVISTI DALLA NORMATIVA PER TESTARE I CONSUMI, LE EMISSIONI E LE SOSTANZE INQUINANTI.

MAGGIORE CORRISPONDENZA. MINORE AMBIGUITÀ.

Nel 1992 fu introdotto il nuovo ciclo di guida europeo (abbreviato NEDC). Da allora, per determinare i consumi e le emissioni dei veicoli è stata utilizzata questa procedura. Tuttavia, le condizioni di questa prova di laboratorio hanno sempre presentato svantaggi nella determinazione di valori realistici di consumo e di emissione.

Pertanto, entro l’autunno 2018, il nuovo ciclo di prova WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure - Procedura internazionale di prova per i veicoli leggeri) sostituirà gradualmente il NEDC.

Questa prova in laboratorio sarà inoltre integrata da un test sulle emissioni che misurerà le sostanze inquinanti direttamente su strada: l’RDE (Real Driving Emissions - Emissioni in condizioni di guida reali).

DAL NEDC AL WLTP.

VALORI DI CONSUMO ED EMISSIONE PIÙ REALISTICI GRAZIE A CONDIZIONI DI PROVA PIÙ REALISTICHE. 

Il WLTP è una nuova procedura di prova vincolante per tutti i produttori di automobili, finalizzata a determinare i dati relativi a emissioni di scarico e consumo di carburante. Utilizzando condizioni di prova prossime a quelle effettive, il WLTP assicurerà valori di maggiore utilità pratica. Una delle modifiche riguarda la durata della prova, significativamente più lunga (30 minuti invece di 20), a cui si aggiungono velocità decisamente più elevate.

Per determinare con maggiore precisione le emissioni di CO2, le vetture che verranno utilizzate nella nuova procedura WLTP includeranno non solo gli optional contenuti nell'equipaggiamento di serie (come avveniva in precedenza), ma anche tutte le dotazioni speciali ulteriori. Ciò comporterà l’indicazione di un doppio valore per ogni tipo di veicolo: il dato di consumo standard più basso e quello più alto a seconda delle opzioni di equipaggiamento.

Nel caso di una configurazione specifica del veicolo, tuttavia, il singolo valore standard può essere indicato direttamente.

Il WLTP permetterà di valutare meglio il consumo e le emissioni di CO2 di un veicolo. Poiché questi valori verranno misurati in modo più realistico rispetto a quanto accadeva in precedenza, è prevedibile che i dati relativi al consumo e alle emissioni CO2 dei veicoli con motori a combustione siano aggiornati al rialzo. Nel caso dei veicoli elettrici l’autonomia risulterà più bassa.

MINI è già impegnata nella transizione verso la nuova procedura di prova e sta preparando passo per passo il proprio portafoglio di prodotti con nuovi veicoli e nuove versioni di motore o revisioni tecniche. Ciò garantirà la totale conformità al WLTP dell’intera flotta del BMW Group. 

A partire da settembre 2018, tutti i produttori di automobili che commercializzano veicoli nell’UE, così come in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein, saranno obbligati per legge a testare i veicoli in conformità alla procedura WLTP. La transizione all’interno dei mercati dipenderà dalla rispettiva legislazione nazionale. Tutti i paesi che adottano la legislazione UE per l’omologazione dei veicoli dovranno indicare i valori WLTP per tutti i veicoli entro dicembre 2020.


“Il nuovo test assicurerà misurazioni di laboratorio più in linea con le reali prestazioni su strada di un’auto.”*
     

– Associazione Europea dei Costruttori di Automobili

WLTP RISPETTO A NEDC. 

Di seguito le differenze specifiche tra la vecchia e la nuova procedura di prova.

Condizioni di prova
NEDC
WLTP
Durata della prova
20 minuti
30 minuti
Distanza
11 km
23,5 km
Tempo trascorso con vettura ferma
25%
13%
Fasi di prova
Ciclo urbano/extra-urbano, (combinato)
Velocità bassa, media, alta, molto alta, (combinato); (più “City” per veicoli elettrici e veicoli con propulsione ibrida plug-in)
Velocità
Media: 34 km/h Massima: 120 km/h Media: 46,6 km/h Massima: 131 km/h
Temperatura
20–30°C Avviamento a freddo 14°C (test a 23°C, correzione per 14°C) Avviamento a freddo
Opzioni di equipaggiamento speciale
Non considerate
Tutte le opzioni di equipaggiamento sono considerate in termini di incidenza su aerodinamica, peso e resistenza al rotolamento.

EMISSIONI IN CONDIZIONI DI GUIDA REALI.

RESTRIZIONE DEI VALORI DI SOSTANZE INQUINANTI SULLA STRADA.

 

Oltre al WLTP, per tutti i produttori di veicoli sarà obbligatoria a partire dal settembre 2018 anche l’RDE (Real Driving Emissions). Nelle prove RDE, le emissioni di sostanze inquinanti come le polveri sottili e gli ossidi di azoto (NOx) vengono misurate direttamente sulla strada. Questo metodo determina valori medi di emissione riscontrabili durante la guida quotidiana.

Per ridurre ulteriormente i valori di sostanze inquinanti, MINI utilizza varie tecnologie mirate a minimizzare le emissioni allo scarico dei suoi modelli: le strategie includono il BluePerformance con SCR (Selective Catalytic Reduction) e filtri antiparticolato nei veicoli diesel così come in quelli a benzina. In tal modo, MINI riesce ad essere conforme ai bassi valori soglia previsti dalla norma EU6c, obbligatoria per tutti i veicoli nuovi a partire dall’autunno 2018. La norma sull’emissione di gas di scarico EU6c prescrive limiti inferiori per i veicoli a benzina rispetto alla EU6b. Gli stessi limiti delle norme EU6b e EU6c si applicano ai veicoli con motore diesel.

NORMATIVA UE SULL’EMISSIONE DEI GAS DI SCARICO.

VALORI MINORI. SFIDA MAGGIORE.

La norma UE definisce i limiti validi per l’emissione dei gas di scarico, come gli ossidi di azoto e le polveri sottili, all’interno dell’UE. I limiti variano in funzione del motore e del tipo di veicolo. I limiti sono costantemente rivisti al ribasso per motivi di protezione del clima e della qualità dell’aria. Ciò pone i produttori di automobili di fronte a nuove sfide.

LE VOSTRE DOMANDE. LE NOSTRE RISPOSTE.

COSA SIGNIFICA WLTP?

L’abbreviazione WLTP sta per “Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure - Procedura internazionale di prova per i veicoli leggeri”. 

Essa rappresenta una nuova procedura di prova per una determinazione più realistica dei valori di consumo del carburante e delle emissione di CO2 che saranno legalmente vincolanti per tutti i veicoli a partire da settembre 2018. Il WLTP sostituirà gradualmente la procedura NEDC precedentemente in vigore. 

> Maggiori informazioni disponibili al seguente link

COS’È IL CICLO DI GUIDA WLTP?

I consumi e le emissioni di un veicolo dipendono dallo stile di guida. Sulla base di questo principio, sono stati rilevati dati di guida per il WLTP a livello mondiale. Questi dati sono stati utilizzati per definire 4 fasi rappresentative con differenti velocità medie: bassa, media, alta e molto alta. Ciascuna fase prevede diverse intensità di accelerazione, frenata e arresto per rappresentare situazioni corrispondenti ad uno stile di guida quotidiano. La combinazione di queste fasi determina quindi il ciclo di guida.

COME SI CONFRONTA MINI CON LA NUOVA PROCEDURA WLTP?

MINI è già impegnata nella transizione verso la nuova procedura di prova e sta preparando passo per passo il proprio portafoglio di prodotti con nuovi veicoli e nuove versioni di motore o revisioni tecniche. Ciò garantirà la totale conformità al WLTP dell’intera flotta del BMW Group.

COSA COMPORTA IL WLTP PER ME?

Il WLTP permette di valutare ancora meglio i valori medi di consumo di carburante e di emissioni di CO2 dei veicoli. Allo stesso tempo, tuttavia, valori più realistici comportano un aggiornamento al rialzo dei dati relativi a consumi e valori di CO2 dei veicoli con motore a combustione e al ribasso dell’autonomia dei veicoli elettrici (compresi gli ibridi plug-in). 

> Maggiori informazioni disponibili al seguente link

COSA SIGNIFICA RDE?

L’abbreviazione RDE sta per “Real Driving Emissions - Emissioni in condizioni di guida reali”. Si tratta di una nuova procedura per la determinazione delle sostanze inquinanti come gli ossidi di azoto e il particolato. La peculiarità di questa procedura è rappresentata dalla misurazione che non viene più effettuata in laboratorio, ma sulla strada, in condizioni di guida realistiche. A tale scopo, all’impianto di scarico del veicolo di prova viene collegato un dispositivo portatile di misurazione delle emissioni chiamato PEMS. 

> Maggiori informazioni disponibili al seguente link

COSA SIGNIFICA EU6?

Euro 6 è il nome dell’attuale normativa sulle emissioni dei gas di scarico nocivi. Rispetto alla EU5, definisce valori massimi inferiori delle emissioni di particolato e di ossido di azoto. La normativa sulle emissioni EU6c diventerà obbligatoria a partire dall’autunno 2018 e, rispetto all’EU6b, stabilisce anche limiti inferiori di particolato per i veicoli con motore a benzina. Gli stessi valori limite delle norme EU6b e EU6c si applicano ai veicoli con motore diesel.

COSA SIGNIFICA RIDUZIONE SELETTIVA CATALITICA (SELECTIVE CATALYTIC REDUCTION - SCR)?

Per ridurre ulteriormente i valori di emissione di un veicolo diesel, al motore viene aggiunta ammoniaca liquida, chiamata AdBlue, che reagisce con gli ossidi di azoto limitandone la formazione. Il prodotto di questa reazione sono acqua, azoto e CO2.

COSA SIGNIFICA BLUEPERFORMANCE?

MINI usa la tecnologia BluePerformance per ridurre ancora di più le emissioni di ossido di azoto dei propri veicoli. Questa tecnologia consente di ottimizzare le emissioni dei motori diesel. Oltre al filtro antiparticolato diesel e al catalizzatore ad accumulo di NOx, alcuni modelli sono dotati anche di convertitore catalitico SCR (SCR = Selective Catalytic Reduction) con iniezione di AdBlue che garantisce una significativa riduzione degli ossidi di azoto contenuti nei gas di scarico.

COS’È UN FILTRO ANTIPARTICOLATO?

Il filtro antiparticolato è un sistema che ha l’obiettivo di ridurre le polveri sottili emesse dai motori diesel e che da poco è stato adottato anche sui motori a benzina.